Cosa vedere in Giappone in una settimana

Trascorrere una settimana in Giappone apre scenari meravigliosi di fronte a noi, a caccia di itinerari e sentieri da non perdere assolutamente. Terra di misteri e di antiche tradizioni, di sogni e di luci, ma anche terra di gentilezza e di enorme rispetto. Il Giappone – e non è un segreto – è la meta da sogno di tante persone. Se stai valutando di trascorrere una settimana qui, devi prepararti una lista di “indispensabili”. Se vuoi informazioni su cosa vedere in Giappone, non perderti assolutamente viaggiareingiappone: troverai molti consigli sull’organizzazione del viaggio e non solo.

Sebbene non avrai l’occasione di riscoprire tutto il territorio, potrai in ogni caso fermarti a conoscere almeno parte delle sue zone calde. Visto il limite temporale, è molto meglio concentrarsi solo su dei punti, come Tokyo, Kyoto o Osaka. L’itinerario andrebbe pianificato con estrema cura, soprattutto per evitare di perdere troppo tempo: tuttavia, a parere nostro, puoi anche prenderti un giorno libero. In Giappone, troverai sempre qualcosa da fare.

Visitare Tokyo: sogno e realtà

Non c’è dubbio che tu qui possa trovare il perfetto incontro tra sogno e realtà, tra tradizione e modernità. Tokyo è tutto questo, e descriverla non è facile. I suoi templi, le sue strade, le zone e i quartieri, le passeggiate, i negozi stravaganti, i ristoranti alla moda e lo street food per i vicoli. Ecco, offre così tanto divertimento e cultura che ti farà girare la testa.

Anche per qualche giorno – ne bastano tre della tua settimana – potrai riempire comunque l’itinerario con tantissime attività da fare e luoghi da visitare. Per esempio, in primis è impossibile non andare ad Akihabara, l’area preferita da tutti gli appassionati di anime e manga. Qui poi ci sono numerosi musei, come quello Nazionale di Tokyo o di Arte Digitale, due tappe immancabili del viaggio.

Infine, un consiglio più “naturale”: perché non andare al Monte Fuji ed esattamente nelle acque termali ad Hakone? Per i giapponesi, è una zona unica e speciale, perché è dove vanno a rilassarsi dopo una lunga settimana lavorativa. Lo troverai affascinante e meraviglioso.

Un salto a Kyoto

Scegli tu quanto stare qui a Kyoto, ma almeno due giorni sono d’obbligo. Ci troviamo in una destinazione speciale, dove è presente il tempio dorato patrimonio UNESCO ed emblema ovviamente della città. Ci riferiamo a Kinkakuji, che non puoi proprio non inserire nel tuo itinerario di 7 giorni in Giappone. Dalla foresta di bambù alla zona est della città, in cui sono presenti numerosi templi, ti lascerai ammaliare da un territorio sconfinato, un museo a cielo aperto.

A parere nostro non puoi nemmeno ignorare una delle tappe più belle per chi viene in Giappone: Gion, il quartiere delle Geisha. Tra esperienze particolari e un buon pasto giapponese, rimarrai senza parole di fronte alla tradizione, che qui è più viva che mai, rispettando le antiche usanze.

Ultima tappa? Osaka!

Per gli ultimi giorni in Giappone, potevamo forse non inserire Osaka? No, niente affatto. Ovviamente, uno dei primi appuntamenti immancabili è il Castello di Osaka: potrai passeggiare nel complesso di Namba Park e infine lasciarti conquistare dal tempio Shitenno-ji. Non mancano in ogni caso le attrazioni, anzi: a Osaka Station City, avrai la possibilità di vedere giardini sospesi, il quartiere di Umeda.

Se poi non sai rinunciare agli Universal Studios o all’acquario, qui troverai decisamente pane per i tuoi denti. Infine, il parco triangolare di Amerikamura è una delle attrazioni più affascinanti. Potrai bere un aperitivo al tramonto, ammirando l’atmosfera Giapponese. Un viaggio che, ne siamo certi, non potrai mai dimenticare. Infine, un piccolo consiglio di viaggio spassionato: valuta di prenotare il tuo viaggio in Giappone in occasione della fioritura dei ciliegi. Uno spettacolo per gli occhi e per l’anima.